I pianeti femminile e maschile del mondo del calcio hanno in comune un elemento di cui faremmo decisamente a meno: l’idiozia di certi tifosi. E se nel mondo maschile le ragioni derivano dai colori sociali, dalle prestazioni in campo e dal monte guadagni, quello femminile le ragioni sono dovute soltanto al semplice fatto di essere donne. L’ultimo episodio arriva dalla Spagna e riguarda Misa Rodriguez, portiere del Real Madrid.

La calciatrice ha dovuto rimuovere un post contenente la sua foto e quella del calciatore Asensio, con scritto “Misma pasión” e taggando il Real maschile e di quello femminile”.

Alcuni webeti spagnoli non hanno accettato il paragone, con insulti gratuiti e ingiustificati verso l’atleta.

Parole ingrate che hanno toccato la sfera prestazionale e anche quella legata all’orientamento sessuale.

I messaggi di supporto a Misa Rodriguez non sono mancati e il più importante a livello mediatico arriva dal collega Marco Asensio.

“Stessa passione. Che nulla e nessuno ti impedisca di dire ciò che pensi”

recita il tweet dell’attaccante dei Blancos.

Il fatto non ha lasciato indifferenti le società sportive maschili che operano nel mondo femminile, tra cui Espanyol e Barcellona, che hanno twittato alla stessa maniera di Misa sui loro account social.