Milan e Roma pareggiano il big match domenicale della sesta giornata di Serie A.

L’uno a uno scaturito al Vismara di Milano porta le due formazioni a trovare il primo pari in stagione, con la Roma che può recriminare per non aver chiuso la sfida nei primi 45′ di gioco.

L’inizio della partita è di forti tinte giallorosse. Bartoli calcia debolmente davanti a Giuliani al 5′, al 12′ la Roma sblocca il risultato: Fusetti salva sulla linea il pallone calciato da Andressa, pochi secondi dopo Serturini sfrutta una voragine nel settore destro della difesa rossonera e trova una conclusione che passa sotto le mani di Giuliani.

Il portiere rossonero para senza problemi il successivo tiro di Andressa, poi tocca al Milan affacciarsi dalle parti di Ceasar che para una conclusione di Boquete dalla distanza (22′).

Andressa Alves (alto), Glionna (di poco sopra la traversa) e Greggi (parato) fanno segnare le ultime conclusioni del primo tempo.

A sorpresa il Milan apre la ripresa pareggiando con un cross di Grimshaw che bacia il palo e termina in rete.

Thomas ha sui piedi la clamorosa occasione per ribaltare la partita, ma calcia addosso a Ceasar in uscita (51′).

Dopo un tentativo di Stapelfeldt a lato, Serturini di destro e Pirone in rovesciata calciano alto.

Al 76′ Grimshaw di testa manda alto da dentro l’area piccola e nel finale Giacinti esalta le doti di Ceasar che respinge in tuffo e salva il risultato.

Sassuolo, vittoria con brivido

Il Sassuolo batte l’Empoli per 3-2 nel posticipo della sesta giornata di Serie A.

Partita che le neroverdi allenate da Gianpiero Piovani comandano per 3-0 fino al 70′, quando l’Empoli trova in cinque minuti le due reti che mettono in bilico tutte le certezze delle emiliane, con un brivido nel finale che sorride alla capoclassifica.

Il primo scossone arriva al 5′ con la rete di Sofia Cantore, che passa alle spalle di Brscic e supera Capelletti con un pallonetto.,

Dopo un tiro di Parisi a lato, si vede l’Empoli con la conclusione di Monterubbiano centrale e parata da Lemey.

Sassuolo sfortunato al 35′ quando Clelland colpisce il palo, Empoli non preciso al 45+1′ con Dompig che calcia sul fondo.

Nella ripresa il Sassuolo raddoppia al 58′ con Dubcova, che sfrutta un rimpallo in area piccola per depositare in fondo al sacco.

Dopo il diagonale di Clelland a lato, le padrone di casa calano il tris ancora con Cantore, che supera Brscic in velocità e batte Capelletti, realizzando il suo sesto gol in campionato.

Partita finita? Tutt’altro. L’Empoli la riapre nell’arco di cinque minuti di gioco: al 70′ Bardin va a segno sugli sviluppi di un corner e al 74′ Cinotti torna al gol risolvendo una mischia che vale il 2-3.

Il Sassuolo trema in altre due occasioni: al 76′ con Prugna che tira di poco a lato e al 90+1′ su un cross diretto in porta e che colpisce il palo.

Serie A, risultati e classifica (6ª giornata)

Ecco i risultati dopo gli anticipi della 6ª giornata di Serie A:

  • Sampdoria – Inter 3-0 (12′ e 82′ Tarenzi, 15′ Re)
  • Juventus – Napoli Femminile 2-0 (1′ Caruso, 5′ Cernoia)
  • Lazio – Pomigliano 1-2 (10′ Andersen; 49′ Salvatori Rinaldi, 82′ aut. Fördos)
  • Milan – Roma 1-1 (48′ Grimshaw; 12′ Serturini)
  • Sassuolo – Empoli 3-2 (5′ e 65′ Cantore, 58′ Dubcová; 70′ Bardin, 74′ Cinotti)
  • Hellas Verona – Fiorentina 1-3 (19′ Cedeño; 37′ Baldi, 63′ aut. Ambrosi, 80′ Lundin).

Juventus e Sassuolo guidano la classifica con 18 punti, davanti al Milan a 13, Roma* a 10, Fiorentina e Inter* a 9, Pomigliano* 7, Sampdoria* 6, Empoli e Napoli 4, Hellas Verona 1, Lazio 0.

(*) una partita in meno.

Foto: AC Milan.