L’Italia batte la Croazia per 3 a 0 nella sfida di qualificazioni ai Mondiali 2023 disputata oggi pomeriggio a Castel di Sangro.

Vittoria che permette alle ragazze allenate da Milena Bertolini di mantenere la testa della classifica del gruppo G, ma che evidenzia ancora una volta problemi in fase realizzativa non dovuti soltanto ad alcuni interventi decisivi di Bacic.

L’inizio dell’Italia dà l’illusione di una possibile nuova goleada, come avvenuto all’andata dove Girelli & co. si erano imposte per 5 a 0.

Bastano 2′ per sbloccare il risultato con il mancino angolato di Cernoia e 9′ per raggiungere il 2-0 con il rigore di Girelli, costretta a batterlo due volte.

Giacinti di testa manca lo specchio della porta al 12′, Cernoia in mischia cerca la doppietta ma Bacic blocca la conclusione (28′), così come in occasione del tiro di Girelli (42′).

A inizio ripresa entra Alia Guagni al posto di Bonansea e per la giocatrice dell’Atletico Madrid arriva il rientro in Azzurro dopo oltre un anno.

Al 48′ Cernoia è pericolosa su punizione ma manda di poco a lato, avventato invece il tentativo di Pranjes dalla distanza, palla fuori dallo specchio della porta.

Giacinti ci riprova ma calcia alto, Pirone da poco entrata fa meglio e con un rasoterra batte Bacic al 63′ per il 3-0.

Al 75′ Caruso trova l’ottimo intervento di Bacic in corner, con quest’ultima salvata due minuti dopo dal palo su cui si infrange il tiro di Cernoia.

Negli ultimi dieci minuti di gioco, Cantore spreca due opportunità e Caruso viene murata mancando il poker Azzurro, che sarebbe stato meritato.

Qualificazioni Mondiali 2023, i risultati

Ecco i risultati completi del turno di qualificazione ai Mondiali 2023.

GRUPPO A

  • Georgia – Finlandia 0-3 (17′ Sällström, 68′ Franssi, 71′ rig. Alanen)
  • Eire – Svezia 0-1 (39′ aut. Quinn)

GRUPPO B

  • Scozia – Ungheria 2-1 (42′ Grimshaw, 90′ Corsie; 56′ Vágó)
  • Ucraina – Isole Fær Øer 4-0 (16′ Kozlova, 45′ Kravchuk, 57′ Boychenko, 79′ Korsun).

GRUPPO C

  • Cipro – Paesi Bassi 0-8 (3′ Miedema, 11′ van de Donk, 19′, 49′ e 53′ Roord, 51′ aut. Charalambous, 81′ Smits, 87′ van Dongen)
  • Islanda – Repubblica Ceca 4-0 (12′ aut. Votiková, 59′ Brynjarsdottir, 81′ Gudmundsdottir, 83′ Jónsdóttir).

GRUPPO D

  • Inghilterra – Nord Irlanda 4-0 (64′, 75′ e 78′ Mead, 72′ England)
  • Lettonia – Nord Macedonia 1-4 (30′ Balicheva; 9′ Rochi, 28′ e rig. 63′ Andonova, 51′ Maksuti)
  • Austria – Lussemburgo 5-0 (42′ e 50′ Billa, 45+2′ Naschenweng, 66′ Enzinger, 84′ Puntigam)

Pokerissimo Bruun alla Bosnia

GRUPPO E

  • Danimarca – Bosnia 8-0 (7′, 27′, 35′, 39′ e 58′ Bruun, 65′ Maji, 80′ Harder, 90′ Andersen)
  • Montenegro – Azerbaijan 2-0 (5′ Bulatovic, 83′ Toshkovic)
  • Russia – Malta 3-0 (45′ Korovkina, 47′ Mashkova, 88′ Belomyttseva).

GRUPPO F

  • Albania – Armenia 5-0 (12′ e 44′ Doci, 16′ e 62′ Hamidi, 90+1′ Lufo)
  • Belgio – Kosovo 7-0 (3′ e 36′ Vanhaevermaet, 9′ Cayman, 16′, 51′ e 69′ Wullaert, 28′ De Caigny)
  • Polonia – Norvegia 0-0.

GRUPPO G

  • Italia – Croazia 3-0 (2′ Cernoia, 9′ rig. Girelli, 64′ Pirone)
  • Svizzera – Romania 2-0 (48′ e rig. 90′ Crnogorcevic).

GRUPPO H

  • Portogallo – Serbia 2-1 (28′ Borges, 52′ rig. Silva; 45+2′ Matejic)
  • Israele – Germania 0-1 (18′ Huth)
  • Turchia – Bulgaria 1-0 (76′ Uraz).

GRUPPO I

  • Kazakhstan – Grecia 0-1 (85′ Pouliou)
  • Francia – Estonia 11-0 (5′ Geyoro, 15′ Katoto, 25′ rig. Perisset, 29′ Cascarino, 45′ Toletti, 52′ aut. Orav, 53′ Diani, 65′ e 72′ Tounkara, 79′ aut. Saar, 90′ Dali)
  • Slovenia – Galles 1-1 (69′ Rogan; 71′ Green).