Il Barcellona vince il primo Clasico della storia della Primera Iberdrola, battendo il Real Madrid a domicilio con un netto 4-0.

Si chiude con l’incontro tra le blaugrana campionesse di Spagna in carica e la neonata formazione “blanca” la prima giornata di campionato, a cui andrà aggiunto l’incontro tra Real Sociedad e Rayo Vallecano rinviato a dicembre.

Le catalane hanno meritato sul campo e il poker rifilato alle capitoline è un chiaro segnale che lanciano alle avversarie.

Ottima tenuta del campo, schemi da perfezionare ma già oleati abbstanza da far tremare chiunque si ponga di fronte alla corazzata blaugrana.

Il Real Madrid è un cantiere a cielo aperto e di certo non ha aiutato affrontare una squadra di altissimo livello al debutto in Primera Iberdrola.

Guijarro realizza il primo gol nella storia del Clasico femminile

Dopo una fase di studio durata quasi venti minuti, le ospiti passano in vantaggio con il tiro angolato di Guijarro dal limite dell’area, su cui nulla può Rodriguez.

Tre minuti dopo lo stesso portiere delle merengues respinge in corner una conclusione pericolosa di Putellas.

Real Madrid a segno con Asllani al 28′, ma l’arbitro annulla per un fallo sul portiere da parte della giocatrice della formazione di casa.

Al 35′ Bonmati conclude sopra la traversa, al 42′ Rodriguez interviene su un’altra conclusione di Bonmati e sulla palla vagante Graham Hansen manda a lato.

La ripresa si apre come la prima frazione di gioco, con la rete blaugrana alla prima occasione utile. Graham Hansen serve in mezzo e Peter insacca nella porta sbagliata.

Il raddoppio blaugrana affossa il morale di un Real Madrid mai realmente pericoloso dalle parti di Sandra Paños.

L’effetto collaterale si manifesta al 66′ quando Martens trova una conclusione al volo (cross di Torrejon) che si infila alla destra di Rodriguez.

Il poker ospite arriva al 75′ con Putellas con un piatto mancino che bacia il palo prima di finire in fondo alla rete.

Due minuti dopo Jakobsson prova a rendere meno amaro il ko per le madrilene, ma il suo tiro termina lontano dallo specchio della porta.

Le altre partite della Primera Iberdrola

La sfida tra Logroño e Levante ha aperto la nuova stagione di Primera Iberdrola 2020/21 nella giornata di sabato 3 ottobre.

Formazione di casa in vantaggio al 42′ con l’ex Atletico Madrid Olga Garcia, rimonta ospite nella ripresa con la doppietta di Esther Gonzalez al 55′ e al 59′.

Negli altri incontri giocati sabato, l’Atletico Madrid espugna il campo dell’Espanyol per 2 a 0. A segno Castellanos al 34′ e Ludmila al 45+1′. Vince anche l’Athletic Club per 2 a 1 sul Deportivo Abanca. Vantaggio casalingo con Cirauqui al 18′, pari galiziano con Lady Andrade al 50′ e nuovo vantaggio della formazione di Bilbao al 81′ con Monente.

Nella giornata di oggi l’Eibar neo-promosso condanna il Real Betis a un clamoroso ko, grazie al gol realizzato da Paulino Cardozo al 45+1′.

Il Madrid CFF vince in casa del Granadilla Tenerife per 1-0 (Cantuario al 42′) e il Valencia espugna il campo del Huelva, che era passato in vantaggio al 45+1′ con Lima per poi subire il pari al 65′ con Beltran e l’1-2 al 90′ su rigore realizzato da Piqueras.

Unico pari di giornata è quello tra il Santa Teresa e il Siviglia. Vantaggio ospite al 59′ con Pina su rigore, pari casalingo al 67′ con Rovirola.