Il Barcellona conquista il 18° successo consecutivo in altrettanti incontri (e su 21 giornate di Primera Iberdrola) e risponde alla vittoria esterna del Levante.

Forti del successo in Champions League, le ragazze di Lluis Cortés non hanno problemi a liquidare la pratica Santa Teresa con un netto 3-0.

La prestazione delle blaugrana è leggermente al di sotto delle aspettative sul piano del gioco, complici alcune riadattamenti tattici tra cui Guijarro terzino.

Il Barça trova al 8′ la rete del 1-0 con Alexia Putellas che sfrutta l’assist di testa di Jenni Hermoso per aprire le marcature.

Aguirre para il secondo tentativo della n°11 blaugrana, poi tocca a Caldentey provare a gonfiare la rete ma la conclusioen termina fuori.

Di Losada (deviazione in corner), Hamraoui (palla alta) e Losada (parata di Aguirre) gli ultimi tentativi catalani del primo tempo.

La ripresa si apre con la rete del 2-0 della solita Jenni Hermoso che al 2′ di gioco infila Aguirre di testa e sugli sviluppi di un corner.

La difesa del Santa Teresa prova a ostacolare le avversarie e tocca ad Aguirre rispondere presente, come sul tiro di Losada.

Dopo una conclusione fuori di Hamraoui, Guijarro al 73′ pesca da oltre 30 metri un golazo che le era mancato nella sfida di Champions contro il Fortuna Hjørring.

Il Barça cerca ma non ottiene il poker con Fernandez (grande risposta di Aguirre), Guijarro (punizione deviata in corner) e Torrejon (palla fuori).

Le altre partite della Primera Iberdrola

Vittoria esterna del Levante sul campo dell’Eibar per 2-0 e secondo posto rafforzato, restando anche incollato al Barça leader indiscusso.

Primo tempo con poche emozioni e con conclusioni che arrivano dalle valenciane. Banini al 16′ trova la respinta del portiere Garcia, Galvez da fuori calcia male e manda a lato, Redondo tira a rete e Garcia para.

La partita si mette in salita per l’Eibar quando l’arbitro sventola il secondo cartellino giallo a Carla Morena.

Il Levante ne approfitta e con il colpo di testa di Alba Redondo sblocca il risultato al 50′ (cross di Jucinara).

E manca il raddoppio con Andonova sulla cui punizione Garcia interviene in maniera prodigiosa deviando in corner.

Di Jujuba la prima vera occasione da gol dell’Eibar, ma la giocatrice della formazione di casa non impensierisce Lopez che para.

Al 71′ Esther Gonzalez trova di testa la rete del 2 a 0, che chiude l’incontro e che porta la leader delle marcatrici a quota 19 gol in questa Primera Iberdrola.

L’Eibar risponde con Elorza che calcia a lato e con Llompart da poco entrata, che su punizione trova la parata del portiere.

Nel primo incontro del sabato, il Siviglia ha espugnato il terreno del Valencia per 2 a 1.

Andujar porta in vantaggio le padrone di casa al 16′, la doppietta di Claudia Pina al 37′ e al 49′ consegna i tre punti alle andaluse.