Lo Sporting Lisbona batte il Torreense in trasferta per 3 a 0 e mantiene la leadership in Portogallo.

Le leonesse vanno alla pausa delle nazionali con un punto di vantaggio sulle cugine del Benfica (22 punti contro 21), +3 sul Familação e +4 sul Braga.

Festa per Ana Borges che nella partita contro la Torreense tocca quota 100 presenze in maglia biancoverde.

Nonostante una prima metà di gara dal poco cinismo, lo Sporting trova il gol del vantaggio al 32′ con Fontemanha (assist di Borges), che poco prima aveva colpito una clamorosa traversa.

Nella ripresa Ana Capeta sigla la rete del 2 a 0 al 67′ e nel recupero Raquel Fernandes sigla il definitivo 3-0.

“Voglio congratularmi con il Torreense per il modo in cui ha difeso e anche per come ha compiuto il suo passaggio offensivo.

Personalmente sono soddisfatta dei tre punti, ma non della partita. Avremmo potuto creare e segnare di più”

ha dichiarato Susana Cova, tecnico dello Sporting Lisbona.

Alla vittoria della formazione leader in Portogallo risponde il Benfica che vince di misura contro il Club de Albergaria.

Risultato che avrebbe potuto essere più largo ma che è frutto del poco cinismo sotto porta da parte delle aquile.

Kika e Camerão dalla distanza calciano fuori, Andreia Faria trova la rete che al 26′ permette al Benfica di trovare i tre punti.

La partita prosegue all’insegna di numerose palle gol create dalla formazione di casa, e dove non c’è l’imprecisione al tiro arriva il portiere Diana Oliveira a impedire nuove capitolazioni.

Il Benfica attacca ma non concretizza anche dopo essere passato in inferiorità numerica per il rosso diretto sventolato ad Ana Seiça, rea di aver bloccato una chiara occasione da rete (fallo di mano).

Nelle altre partite, vincono in trasferta Familação sul campo del Maritimo per 3-1 e il Braga per 4-0 sul campo del Condeixa.

Nella classifica delle marcatrici troviamo in testa Almeida (Familaçao) con 9 reti, davanti a Keane (Braga) con 8.