La D1 Arkema scende in campo con due soli match, recuperi della 18ª giornata.

L’Olympique Lione rifila cinque reti a domicilio al Guingamp e torna a un solo punto dal Paris Saint Germain capolista.

Bastano 9′ alle campionesse di Francia per sbloccare il risultato. Sugli sviluppi di un corner Henry angola di testa e insacca alla destra di Durand.

Al 13′ l’OL trova il raddoppio con Macario, che gira a rete un pallone proveniente dalla destra e crossato da Cascarino.

Passano otto minuti e le lionesi chiudono la partita: Le Sommer serve in profondità Cascarino che sfugge alla difesa e trafigge Durand.

Nella ripresa si vede finalmente il Guingamp con il rasoterra di Cambot che Bouhaddi para senza alcun problema.

Sugli sviluppi di un calcio da fermo Amandine Henry prova la via della doppietta ma colpisce debolmente e centralmente.

Poco dopo non le va meglio quando lascia partire una conclusione dal limite dell’area che Durand respinge in tuffo.

Macario protagonista in due occasioni: prima con il tiro parato da Durand e poi con il cross che causa l’autogol di Alleway al 68′.

Ancora Macario trova la respinta di Durand, rifacendosi poi con l’assist per Malard che sigla la rete del definitivo 5-0 al 89′.

D1 Arkema, vince il Paris FC

Il Paris FC batte il Fleury ’91 per 2 a 0 e riduce il distacco dal Bordeaux terzo in classifica, con due partite ancora da recuperare.

Prima conclusione della partita da parte della formazione di casa con Sow che calcia centralmente e trova la parata di Heil.

Heil nuovamente operativa e in maniera decisiva sul rasoterra angolato di Mateo, deviando il pallone in calcio d’angolo.

Sugli sviluppi del corner Soyer sfiora di testa e Sow arriva col tempo giusto per infilare il pallone tra palo e Heil.

La risposta del Fleury ’91 arriva con De Jongh che prova il tiro a giro che manca di effetto e termina a lato.

Thiney prova dalla distanza ma la sua conclusione si spegne sul fondo, Piga risponde con un colpo di testa che Nnadozie para senza problemi e ancora Piga e sempre di testa manda alto.

Non va meglio a De Jongh che supera il portiere in dribblig e calcia a rete trovando il salvataggio sulla linea di Soyer.

Nella ripresa Mateo non sfrutta un perfetto cross sulla destra e la sua conclusione centrale trova l’intervento in due tempi del portiere Heil.

Paris FC vicinissimo al raddoppio con la traversa clamorosa colpita da Thiney.

Al 70′ le parigine chiudono la partita: Mateo serve all’indietro per Corboz che dal limite dell’area di rigore batte Heil.

Negli ultimi minuti di gioco Somahoro calcia a botta sicura mandando il pallone alto e mancando così il tris per le capitoline.