Il Paris Saint Germain affonda il Soyaux per 7 a 0 nel match valido per la 18ª giornata della D1 Arkema e complice il rinvio di Guingamp-Lione, allunga in classifica sulle detentrici del titolo.

A causa di un problema con il kit delle divise ufficiali, il Soyaux ha disputato la partita indossando la divisa da trasferta messa a disposizione dalle parigine.

La formazione di casa sblocca la partita al 10′: Katoto colpisce la traversa e subito dopo insacca di destro sfruttando il ponte di Baltimore.

Dopo un palo colpito da Fazer, il PSG trova il raddoppio con il colpo di testa angolato di Dudek sugli sviluppi di un corner (41′).

E chiude nel migliore dei modi la prima frazione di gioco con Formiga che risolve una mischia, ancora una svolta sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina.

A inizio ripresa Baltimore trova la respinta in corner di Munich, al 60′ Katoto trova la sua doppietta personale con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Tre minuti dopo Katoto inventa l’assist che manda a segno Geyoro e il Paris Saint Germain trova la via della quinta rete in questa partita.

Calci da fermo letali per il Soyaux, che al 67′ va sotto per la sesta volta con la conclusione vincente di Diani, che rende vano il salvataggio sulla linea di un’avversaria.

Al 74′ Katoto chiude una triangolazione e realizza il definitivo 7-0 parigino, poco dopo Baltimore colpisce un palo clamoroso e Huitema non riesce a depositare in rete, mandando a lato.

Le altre partite e la classifica della D1 Arkema (18ª giornata)

Vince di misura il Bordeaux nel match casalingo contro l’Issy e allunga sul Paris FC, la cui partita contro il Fleury 91 è stata rinviata.

Al 12′ le girondine trovano il gol partita: Garbino pesca Snoeijs libera e la n°25 insacca alla sinistra di Philippe.

L’autrice del gol impegna il portiere avversario in una respinta a inizio ripresa e sempre Munich devia in corner una forte conclusione di Garbino.

Le padrone di casa sprecano un’ottima opportunità con Karchouni che manda a lato, dall’altra parte Teinturier manda alto sugli sviluppi di un corner.

Il risultato più clamoroso arriva da Montpellier, dove le padrone di casa cadono clamorosamente per 0-4 contro lo Stade de Reims.

Herrera sblocca il risultato al 4′, approfittando di un incredibile incomprensione tra la difendente Torrent e il portiere Schmitz.

Sempre Herrera concretizza un’azione di ripartenza del Reims e sempre su errore delle avversarie, portando a due le reti ospiti alla mezz’ora.

Nella ripresa Bussy trova il 3-0 con una conclusione da fuori area diretta all’angolino basso alla destra del portiere avversario.

Dall’ennesimo errore del Montpellier nasce il poker ospite: palla in mezzo di Herrera per Ouchène che scrive il suo nome nel tabellino delle marcatrici al 67′.

Al Digione bastano due minuti per sbarazzarsi del Le Havre fanalino di coda. A segno Gordon al 18′ e Barbance al 20′.

PSG* in testa alla D1 Arkema a quota 49 punti, davanti a OL** a 45, Bordeaux a 38, Paris FC** a 25, Guingamp* e Montpellier a 24, Reims e Digione a 23.

Seguono Fleury 91* a 22, Soyaux a 11, Issy* a 10 e Le Havre a 5 punti.

In * il numero di partite da recuperare.