Il Levante conquista la finale di Copa de la Reina 2021 battendo al fotofinish l’Atletico Madrid per 1 a 0.

Risultato che sa di beffa per la rojablanca che spreca troppe occasioni da gol e regala alle avversarie la possibilità di affrontare il super Barcellona nella finalissima di domenica prossima.

Sanchez Vera punta su Peyraud-Magnin in porta, Knaak, Aleixandri, Tounkara e Strom in difesa, Meseguer e Leicy Santos in mediana, Ludmila, Duggan e Sampedro dietro l’unica punta Nchout.

Maria Pry lancia López in porta, Mendéz, Galvez, Cometti e Casado a comporre la linea difensiva, Gómez, Zornoza, Toletti e Banini a centrocampo, Redondo e Gonzalez in attacco.

Copa de la Reina, la partita

Di Esther Gonzalez il primo tentativo della partita, vanificato però dal fuorigioco di partenza dell’attaccante granota.

Da una giocata sulla destra di Ludmila nasce l’azione che porta Duggan al tiro, ma la centrocampista inglese non trova lo specchio della porta.

Leicy Santos prova dalla distanza ma trova la parata a terra di López, e sempre la n°1 granota devia sulla traversa e poi in corner una conclusione di Ajara Nchout, autrice di un’ottima giocata individuale.

Dall’altra parte Peyraud-Magnin usa il corpo per sbarrare la strada al tiro di Alba Redondo, impedendo così il vantaggio granota.

Atleti nuovamente pericoloso in due occasioni: Tounkara di testa manda alto sugli sviluppi di un corner, il cross di Knaak trova la deviazione sul palo di Cometti che rischia l’autorete.

Nella ripresa Ajara Nchout riceve palla da Ludmila e calcia in rete, trovando prima il salvataggio sulla linea di Méndez e poi quello di López.

Esther Gonzalez non sfrutta le sue capacità realizzative di fronte a Peyraud-Magnin, che para in due tempi la conclusione della n°19 granota.

Dopo un’azione personale di Ludmila concluso con la respinta di López, Gonzalez prova a sorprendere Peyraud-Magnin con un pallonetto che termina sopra la traversa, Leicy Santos prova la botta da fuori che risulta centrale e di facile presa per la n°1 del Levante.

Al 93′ il gol che decide la partita. Sugli sviluppi di un calcio da fermo Peyraud-Magnin interviene sul pallone in modo imperfetto, Galvez calcia in porta trovando la deviazione decisiva della n°1 madrilena.

Un gol beffa per le ragazze di Sanchez Vera che mancano l’ultimo obiettivo in una stagione magra, dove la Supercoppa spagnola rappresenta l’unico trionfo.

Poco prima del fischio finale Peyraud-Magnin salva su Zornoza deviando in corner la sua conclusione a botta sicura.