Il Boca Juniors batte l’UAI Urquiza per 5 a 2 e si laurea campione d’Argentina nel Torneo Clausura.

La squadra di Buenos Aires affronterà il San Lorenzo, vincitore del Torneo Apertura, per decidere quale sarà la squadra che rappresenterà l’Argentina nella Copa Libertadores 2022.

Di fronte agli oltre 10mila spettatori dello stadio Centenario di Quilmes, la formazione di Buenos Aires dà un’altra dimostrazione di forza trascinata da Yamila Rodriguez in versione spaziale.

E che le campionesse d’Argentina 2020 non vogliano lasciare nulla al caso lo danno a vedere sin dai primissimi minuti di gioco.

Al 3′ interviene per due volte sulla conclusione da fuori di Yamila Rodriguez e su quella in corsa di Clarissa Huber.

Il gol è nell’aria e arriva al 12′ con Vallejos, che arriva prima di tutte su una palla vagante e infila il portiere avversario alla sua sinistra.

L’UAI Urquiza non gode di fortuna tre minuti dopo, quando sugli sviluppi di un calcio da fermo Gáitan centra in pieno la traversa.

La dimostrazione che per le “ospiti” la sfiga ci vede benissimo si ha alla mezz’ora: Oliveros sbaglia l’uscita, Primo calcia in porta e trova il salvataggio sulla linea di Stábile con l’aiuto del palo.

L’UAI pressa e poco dopo la mezz’ora Oliveros non è perfetta nella presa su un colpo di testa di Mendoza, parando il pallone in due tempi sulla linea di porta.

Il Boca capisce che è il momento di allungare e al 39′ Rodriguez da fuori trova una conclusione non troppo forte ma angolata, e complice l’intervento in ritardo di Alvarez sigla la rete del 2-0.

Yamila reina d’Argentina

Neanche il tempo di vedere il replay del gol che ancora Yamila sigla la rete del 3-0 con un tiro angolato che termina alla sinistra di Alvarez.

Nonostante il triplo vantaggio, il Boca mostra problemi in difesa che l’UAI non sfrutta, complice una Oliveros determinante nel respingere il possibile 1-3 di Nuñez.

Nel recupero l’UAI Urquiza passa dal 1-3 di Primo annullato per offiside allo 0-4, con Rodriguez che realizza la sua tripletta approfittando di un errore in uscita alta di Alvarez.

La ripresa comincia con il gol del 1-4 dell’UAI con il pallonetto di Fálfán dopo appena 2′ di gioco. Colpevole in questo caso la retroguardia del Boca, rea di aver cincischiato in fase di impostazione.

Il Boca subisce le offensive avversarie e solo il salvataggio di Oliveros su Sandoval evita una nuova capitolazione.

Le distanze tra le due formazioni si accorciano a due reti a due minuti dal novantesimo con la rete di Castillo, che approfitta del salto a vuoto di Ghigo per infilare il portiere avversario alla sua destra.

Con pochissimi minuti ancora da giocare, l’UAI Urquiza ha davanti a sé un’impresa disperata per portare il Boca ai calci di rigore.

Speranze che si spengono nel quinto dei sei minuti di recupero, quando ancora Yamila Rodriguez calcia tra le gambe di Alvarez realizzando il 5-2 e consacrando la sua giornata super con la quarta rete personale.